giù la cresta

Ciò che mi spaventa non è la violenza dei cattivi, è l'indifferenza dei buoni.

Martin Luther King


Il progetto GIù LA CRESTA, in ottemperanza a quanto disposto dalle leggi nazionale n.71/2017 e regionale n.1/2017, propone un percorso di sensibilizzazione sulle tematiche del bullismo e cyberbullismo, funzionale alla creazione di un curricolo verticale finalizzato all'acquisizione di una maggiore consapevolezza del ruolo che ciascuno studente è chiamato a giocare in ambito scolastico ed extrascolastico. Il progetto favorisce dinamiche inclusive e promuove la legalità, nell’ottica di una coscienza sociale sempre più consapevole.



GIÙ LA CRESTA - conoscere e contrastare il bullismo (adulti e territorio)

Corso monografico aperto a genitori, docenti e territorio, con il seguente programma:

- Normativa di riferimento e strumenti di contrasto

- Cos’è il bullismo? Elementi per comprendere il fenomeno

- Attori e luoghi del bullismo/cyberbullismo

- Utilizzo improprio delle nuove tecnologie: i pericoli del web

- Web reputation, hating e sexting

anno di riferimento: 2017-2018

data di svolgimento: 5 aprile

numero partecipanti: 89

relatore corso: prof. Gualandris Cesare

referente progetto: prof. Gualandris Cesare



GIÙ LA CRESTA - conoscere e contrastare il bullismo (studenti)

Corso e laboratorio di approfondimento (6 ore complessive), finalizzati a conoscere e contrastare il fenomeno del bullismo/cyberbullismo, anche in relazione all'utilizzo consapevole delle nuove tecnologie e dei social networks.

anno di riferimento: 2017-2018

periodo di svolgimento: febbraio - marzo

classi partecipanti: 3AAS - 3AE - 3ALES - 3ALL - 3ALS - 3AM - 3AMA - 3ASC - 3ATM - 3BLS 

docenti referenti di classe: proff. Benassi Andrea, Campo Maria Rita, Capelli Roberta, Carini Rossella Iole, Cortellini Orietta, Cristiano Nicolò, Elia Maria Salvatrice, Licata Loredana, Violante Valentina

referente progetto: prof. Gualandris Cesare


lavori prodotti nei laboratori di approfondimento




GIÙ LA CRESTA è un progetto editoriale che propone cinque storie corredate da dieci tavole, istantanee di viaggio per raccontare il fenomeno del bullismo attraverso gli occhi e il linguaggio degli adolescenti. Un vero e proprio reportage con valenza didattica, un valido strumento per aiutare i ragazzi a focalizzare il problema e incentivare le riflessioni degli adulti.