labor omnia vincit

Possiamo vivere nel mondo una vita meravigliosa se sappiamo lavorare e amare, lavorare per coloro che amiamo e amare ciò per cui lavoriamo.

Lev Tolstoj


WEWORK è un modus operandi che sviluppa l'interattività docente-allievi e allievi-allievi mediante un apprendimento cooperativo e condiviso, al fine di garantire l'acquisizione del sapere attraverso il fare.

Gli studenti, coinvolti attivamente nella progettazione, nello svolgimento di compiti e nella risoluzione di problemi, acquisiscono un metodo di azione-ricerca capace di garantire risposte flessibili e propositive, sia in campo didattico che professionale.



giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

BREAK THE SILENCE

Il 25 novembre, Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne, ha offerto l’occasione per sensibilizzare gli studenti al rispetto dell’altro, acquisendo maggiore consapevolezza del fenomeno della violenza. Gli alunni hanno riflettuto su questa tematica estremamente attuale attraverso lavori di gruppo, video, manifesti e testi.

anno di riferimento: 2016-2017

studenti partecipanti: Campanini Monica, Caruso Carla, Falgari Valentina, Gualandris Elisabetta (classe 3CLS)

docente referente: prof.ssa Soncin Carola



calendario divina commedia

L’idea di produrre un calendario che avesse al proprio centro i canti della Divina Commedia, in particolare dell’Inferno, nasce dall’interesse e dallo stupore manifestato dagli studenti nei confronti del poema per la sua straordinaria potenza visionaria e la profondità delle sue riflessioni.

Tutte le fasi di realizzazione del prodotto, dalla progettazione all’elaborazione attraverso disegni ed immagini, all’editing vedono gli studenti protagonisti assoluti.

anno di riferimento: 2016-2017

classe: 5BLS

docente referente: prof.ssa Soncin Carola


Considerate la vostra semenza: fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e conoscenza.

Dante Alighieri



poesia: gioco ed emozioni

Testi di poesia creativa e/o canzoni originali modificate nel testo, parte delle quali elaborate attraverso attività di gruppo, parte di carattere individuale.

Il lavoro, svolto nel periodo compreso tra gennaio e marzo, ha coinvolto le discipline d’Italiano, Francese ed Inglese.

I testi elaborati dagli studenti toccano diversi temi tipici del mondo dell’adolescenza - ma non solo - e si prestano a trasmettere ai lettori una conoscenza “in presa diretta” dei sentimenti, del linguaggio e della sensibilità della generazione  a cui appartengono gli autori.

anno di riferimento: 2016-2017

classe: 2AES

docenti referenti: proff. Fratus Mariagrazia, Lusso Matteo, Villa Angelica



la cittadinanza, tra storia e presente

Un lavoro per approfondire il concetto di cittadinanza e le sue ripercussioni in relazione a una molteplicità di aspetti normativi e sociali.

Definizione e storia, ius soli, ius sanguinis, ius culturae, cittadinanza europea e digitale: questi gli argomenti oggetto di trattazione, punti cardine di un percorso funzionale ad acquisire maggiore consapevolezza di cosa significhi essere cittadino d'Italia e del mondo.  

anno di riferimento: 2017-2018

classe: 2ALL

docente referente: prof. Lusso Matteo



PAROLE E IMMAGINI: TECNICHE DI COMUNICAZIONE

Un project work per consentire ai ragazzi di sperimentare differenti strategie comunicative, al fine di garantire una migliore capacità di veicolari i contenuti di ciascun approfondimento specifico.

Tutte le fasi di realizzazione dei singoli prodotti, dalla progettazione all’editing vedono gli studenti protagonisti assoluti.

anno di riferimento: 2017-2018

classe: 1BLL - Alice Rado

docente referente: prof.ssa Soncin Carola



Inferno, TERZO CANTO

Da sempre la lettura di Dante, e in particolare dell’Inferno, appassiona generazioni di studenti, che riescono a percepirne la bellezza malgrado il divario temporale sia sempre maggiore, a testimonianza che la vera poesia valica ogni confine. Da questa bellezza nasce l’idea di mettere in scena, in modo amatoriale ma sentito e partecipato, il III canto dell’Inferno dantesco, che i ragazzi recitano a più voci.

Giunti davanti alla minacciosa porta dell’Inferno, Dante e Virgilio si trovano nel girone degli ignavi; traghettate da Caronte sull’altra sponda del grande fiume Acheronte, le anime si apprestano ad andare incontro al loro destino. Ma per Dante c’è ancora speranza. Una speranza rappresentata, per scelta registica, da una dolce Beatrice che compare per portarlo via con sé, sulla “diritta via che era smarrita”.

anno di riferimento: 2018-2019

classe: 3ASC

docente referente: prof.ssa Violante Valentina

consulente musicale: prof.ssa Pavan Dalla Torre Clara